Combattere la pirateria mettendo a tacere una parte di un film?

Combattere la pirateria mettendo a tacere una parte di un film?

Apparentemente la Paramount ha deciso che sarebbe stato fantastico idea per scoraggiare e tenere traccia della pirateria mettendo a tacere parti casuali del film Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo. Questa sembra essere una sorta di tecnica di watermarking per poter identificare il cinema in cui la copia del film era matta, cioè se i ragazzi che copiano il film utilizzano la stessa sorgente sonora e non un’altra.

Questo è un altro classico caso in cui l’industria sta punendo i propri clienti legittimi e non quelli che copiano e scaricano i media. È lo stesso caso con protezioni da copia e DRM. Gli unici che devono far fronte a queste cose sono i clienti che acquistano i prodotti, non hanno mai sentito parlare di alcuna protezione dalla copia o DRM nei film, nei giochi o nella musica che erano disponibili sulle reti P2P. Quelli sono liberi da quelle tecnologie repressive.

I commentatori di Boing-Boing hanno menzionato circa 3-6 cali di suoni casuali per alcuni secondi. Questo mi farebbe davvero arrabbiare e chiederei sicuramente un rimborso prima di uscire. Qual è la loro prossima mossa ingegnosa, cancellando alcune scene? I cinema stessi non sembrano avere voce in capitolo. Scommetto che il film disponibile sulle reti P2P non ha queste lacune sonore. Vuoi scommettere ?