Opera è un’opzione interessante per gli utenti di Chrome rimasti indietro

Opera è un’opzione interessante per gli utenti di Chrome rimasti indietro

Google annunciato nel 2015 che il browser Web Google Chrome dell’azienda avrebbe supportato Windows XP di Microsoft operativo per tutto il 2015, ma avrebbe interrotto il supporto poco dopo.

Si è rivelato in Novembre 2015 che ha preso la decisione di aggiungere Windows Vista, Mac OS X 10.8 e precedenti, tutte le versioni a 32 bit di Linux, Ubuntu 12.04 e Debian 7 all’elenco dei sistemi operativi non supportati.

Quel momento è arrivatoe, a partire da aprile 2016, tutti i sistemi operativi menzionati non sono più supportati da Google Chrome.

Cosa significa

errore di chrome windows xp

Secondo Google, Chrome 49 è l’ultima versione funzionante di Google Chrome disponibile per i sistemi operativi che non sono più supportati. Sebbene Chrome 49 funzionerà perfettamente su questi sistemi per ora, non riceverà più aggiornamenti inclusi gli aggiornamenti di sicurezza.

Il Chrome 50 recentemente rilasciato, ad esempio, non è compatibile con i sistemi che eseguono Windows XP, Vista o qualsiasi altro sistema operativo per cui Google ha abbandonato il supporto.

Se provi a installarlo, riceverai il messaggio di errore che vedi nello screenshot qui sopra.

Ciò è problematico dal punto di vista della sicurezza, considerando che i futuri problemi di sicurezza non verranno risolti sui sistemi interessati.

Anche se potresti sottolineare che Windows XP non è più supportato e che l’aggiunta di un altro programma non supportato non farà molta differenza, non è il caso di Windows Vista.

Inoltre, e questo è probabilmente più grave, la natura dei browser Web li espone a pericoli su Internet, mentre ciò non è necessariamente il caso del sistema operativo sottostante.

L’effetto sui browser basati su Chromium

Poiché Google ha in gran parte il controllo sulla fonte utilizzata per creare Google Chrome e altri browser basati su Chromium / Blink, Chromium e la maggior parte dei browser di terze parti basati su di esso non supporteranno più anche questi sistemi operativi.

Vivaldi ha annunciato di recente, ad esempio, che smetterà di supportare Windows XP o Vista con l’estensione imminente Vivaldi 1.1 e lo stesso vale probabilmente per altri browser basati su Chromium come Iron, Comodo Dragon o Torch.

Opera Software d’altra parte annunciato che il browser web Opera dell’azienda avrebbe continuato a supportare XP e Vista anche dopo che Google avesse abbandonato il supporto per quei sistemi operativi.

È stato annunciato sul blog di Chrome che il supporto di Windows XP e Vista sta per terminare, comprese le correzioni per la sicurezza. Ci prendiamo cura dei nostri utenti fedeli, cosa che potresti osservare di recente con l’aggiornamento della sicurezza 12.18. Sebbene Opera 36 sarà l’ultimo con l’aggiunta di funzionalità su Windows XP e Vista, forniremo comunque soluzioni per la sicurezza e gli arresti anomali alla piattaforma XP e Vista. Non sarai in grado di eseguire Opera 37+ su Windows XP e Vista, ti consigliamo di aggiornare il sistema operativo più recente, se possibile. Altrimenti avremo Opera 36 per te

Anche se questo è il caso, supporto non significa supporto completo. Gli utenti di Opera che eseguono XP o Vista dovranno rimanere su Opera 36 poiché non potranno eseguire l’aggiornamento a Opera 37.

Opera Software eseguirà il backport di sicurezza e correzioni di crash su Opera 36, ​​tuttavia per il prossimo futuro, il che significa che probabilmente è l’unica versione basata su Chromium che gli utenti XP o Vista possono ancora utilizzare e che non sarà lasciata insicura dalla società in via di sviluppo.

Opera 36 è disponibile come download su Server FTP di Opera (e rimarrà disponibile lì).

Il motivo principale per cui Opera è un’opzione interessante è che si basa su Chromium, il che significa che offre un’esperienza di navigazione simile e supporto per le stesse estensioni del browser.

Firefox è un altro browser che continua a supportare XP e Vista per ora, ma la migrazione ad esso cambierebbe le cose molto più di quanto farebbe una migrazione a Opera.