Ottimizza i tempi di caricamento di WordPress

Ottimizza i tempi di caricamento di WordPress

Sto usando WordPress come software di blogging preferito da Ghacks e tutti gli altri miei blog. Dopo aver letto Paul Stamatious articolo sull’ottimizzazione dei CSS per WordPress Ho deciso di provarlo e vedere se i tempi di caricamento della pagina ne trarrebbero beneficio. Ho anche dovuto verificare se l’ottimizzazione avrebbe cambiato il modo in cui il mio blog sarebbe stato visualizzato o avrebbe generato errori.

Ho iniziato analizzando i tempi di caricamento della pagina del mio blog senza alcuna ottimizzazione. Il risultato per la prima pagina è stato che il mio blog aveva una dimensione totale di 166K che i visitatori dovevano trasferire sul proprio computer. Questo era composto da HTML, CSS, JavaScript, immagini e altri file che venivano caricati durante la connessione.

Ciò significava che gli utenti su ISDN (128 Kbit) avrebbero dovuto attendere 18,55 secondi prima che il mio sito fosse completamente caricato. Gli utenti su connessioni T1, ovvero 1,44 Mbps, dovrebbero attendere 9,28 secondi.

Le cifre sono ovviamente valide solo se non utilizzano parte della loro velocità di download per altri trasferimenti contemporaneamente. La prima cosa che ho deciso di fare è stata abilitare la compressione gzip in WordPress. Prima di abilitarlo ho fatto un rapido controllo per assicurarmi che il server web su cui era in esecuzione il sito supportasse il comando gzip. Ad esempio, puoi eseguire un semplice comando phpinfo () per scoprirlo.

Ho testato il risultato e le dimensioni della pagina sono diminuite di quasi il 35%! È sceso da 58.000 a 108.000 in totale. Il tempo che gli utenti con ISDN hanno dovuto attendere prima del caricamento della pagina intera è stato ridotto di quasi 4 secondi da 18,55 a 14,80 secondi. Il tempo di caricamento per gli utenti T1 è stato ridotto da 0,51 secondi a 8,77 secondi in totale.

wordpress velocità del web

Non ho ancora applicato l’ottimizzazione suggerita da Paul ed è quello che intendevo fare dopo. Il suo suggerimento era di comprimere gzip anche il file css per ridurre ulteriormente il tempo di caricamento.

Ho trovato un riferimento a un bel plugin per WordPress nei commenti del suo post. Il plugin si chiama css-compress. Deve solo essere attivato nella scheda plugin in WordPress. Il vantaggio di utilizzare css-compress rispetto al metodo di Paul è che css compress comprime tutti i file css, anche quelli di terze parti come quelli di inserzionisti o altri plugin.

Un altro controllo ha riportato che la dimensione totale della pagina iniziale del mio blog è stata nuovamente ridotta di quasi 10k da 108K a 98K. Il tempo di caricamento è stato nuovamente ridotto di 1,17 secondi per gli utenti ISDN e di 0,65 secondi per gli utenti con una connessione T1.

Non sono stato in grado di assistere ad alcun effetto negativo sul design del mio blog, sulle funzioni o sul carico del server. Sicuramente utilizza un po ‘di potenza di elaborazione, ma questo dovrebbe essere un problema solo per gli host condivisi deboli.

Puoi controllare la velocità di caricamento dei siti web usando il simpatico script disponibile su ottimizzazione del sito web.

Altri suggerimenti per l’ottimizzazione di WordPress

  • Quando esegui lo script di rapporto sulla velocità della pagina web collegato sopra, guarda i file che vengono caricati. Se trovi molti piccoli file CSS qui controlla da dove provengono. Alcuni plugin di WordPress caricano il proprio CSS e con esso le immagini che vengono caricate automaticamente ad ogni connessione, anche se le immagini non vengono affatto visualizzate sullo schermo. Molti file di piccole dimensioni aumentano il tempo necessario per caricare completamente un sito Web, quindi assicurati di mantenerli inclusi solo se necessari.
  • Di solito è possibile rimuoverli modificando manualmente i file CSS forniti dai plug-in. Cerca qui i riferimenti gif, png o jpg e rimuovi la riga completa per bloccare il caricamento dei file.
  • Se stai caricando più immagini più piccole, prova a combinarle usando Sprite immagine CSS.
  • Non sto più usando CSS Compress. Invece, sto usando WP Minify su tutti i siti web in quanto può minimizzare i file CSS e JavaScript.
  • Devi abilitare gzip sul server web. Se non hai accesso a questo, installa un plug-in di memorizzazione nella cache come WP Super Cache per abilitarlo qui.
  • Controlla le tue immagini per assicurarti che siano ottimizzate prima di caricarle. Puoi usare programmi come PNG Gauntlet, RIOT o Cesio per quello.