Quelli che rinunciano alla Libertà essenziale ..

Quelli che rinunciano alla Libertà essenziale ..

Coloro che rinunciano alla Libertà essenziale per acquistare un po ‘di Sicurezza temporanea, non meritano né Libertà né Sicurezza. Questa citazione di uno dei padri fondatori degli Stati Uniti risale a più di 200 anni fa, ma ha un’enorme rilevanza per la situazione attuale nel nostro mondo.

I cosiddetti paesi democratici dell’Occidente stanno riducendo i diritti della loro popolazione in ogni legislazione rintracciandoli e spiandoli, archiviando informazioni su di loro e controllandoli tutti per combattere il terrorismo (così dicono).

Le leggi sulla conservazione dei dati (fermamente promosse dal Regno Unito) sono già in vigore che obbligano ogni provider di servizi Internet europeo a registrare i dati di comunicazione dei propri clienti, che lo vogliano o no.

A quanto pare, però, ciò non è sufficiente per il Ministero dell’Interno britannico che ha annunciato l’intenzione di creare un database di informazioni elettroniche contenente i dettagli di ogni telefonata ed e-mail inviata nel Regno Unito secondo il BBC.

Tutto per il bene della sicurezza nazionale, ovviamente per combattere il terrorismo e la criminalità. I dati saranno “soggetti a rigorose garanzie per garantire il giusto equilibrio tra privacy e protezione del pubblico” che, come abbiamo visto in passato, ha fallito numerose volte con importanti informazioni trapelate al pubblico oa terzi nel processo .

Sono l’unico a pensare che tutte quelle leggi che riducono la libertà dell’individuo e della popolazione siano sproporzionate? Non c’è differenza tra alcune leggi in Europa e negli Stati Uniti e qualche regime oppressivo nel resto del mondo.

Mi dispiace che sia diventato un po ‘politico, ma questo è un problema che riguarda tutti coloro che vivono in quei paesi.