Xpotify è un client Spotify open source con alcune interessanti funzionalità extra

Xpotify è un client Spotify open source con alcune interessanti funzionalità extra

Per quanto mi piaccia Spotify, ho sempre pensato che all’app desktop mancasse qualcosa. Forse era troppo fastidioso, o forse erano le pubblicità pop-up che mi infastidivano di tanto in tanto.

Lo tengo installato, ma ho sempre desiderato un’app migliore.

Ho provato a usare Nucleare e Lofi, ma non erano di mio gradimento. Poi mi sono imbattuto in Xpotify, un’app che esiste da un po ‘, ma recentemente è stata resa open source. È una piattaforma UWP con un design fluido e sembra molto simile all’app ufficiale. Questo perché si basa su Spotify PWA (Progressive Web App). Ma in qualche modo sembrava più fresco dell’originale.

Interfaccia ridisegnata

Xpotify è un client Spotify open source con alcune interessanti funzionalità extra

Le differenze principali sono immediatamente evidenti. Xpotify non ha un pannello delle attività degli amici o una barra laterale goffa con troppe opzioni. La barra laterale ha alcune opzioni essenziali, come la tua home page, la ricerca, la Libreria e l’elenco riprodotto di recente. La barra laterale di Spotify è stata spostata in un posizionamento in stile barra dei menu in Xpotify e sostituita con opzioni migliori.

Invece di Spotify che ti lancia in faccia ciò che gli piace, Xpotify dà la priorità alle tue scelte musicali, ovvero la homepage aveva suggerimenti per le canzoni simili a quelle che avevo ascoltato sull’app mobile. Li aveva organizzati meglio e ha spinto i selezionatori dell’Editore verso il basso nell’elenco, che ho trovato l’opzione migliore per la scoperta della musica.

In effetti, ha una sezione Discovery dedicata nella barra dei menu, insieme a contenuti in primo piano, podcast, classifiche, generi e umori e nuove versioni. Questa è la sezione di navigazione di Spotify, ma con un modo più veloce per accedere alle opzioni. Puoi anche aggiungere qualsiasi pagina alla schermata Start per accedervi rapidamente.

Alcune funzionalità extra

Xpotify ha una Mini View, che trasforma l’app in un lettore pop-up che rimane in primo piano rispetto alle altre finestre. La sezione delle impostazioni dell’app è concisa e pertinente. Xpotify ha un tema chiaro opzionale e usa il tuo tema Windows, che gli dà un po ‘di personalizzazione se sei annoiato con il tema scuro predefinito. L’app ha un selettore di lingua integrato che può essere utile se preferisci mantenere la lingua di Windows e quella che preferisci nelle app per essere diversa.

Questo potrebbe essere un bug, sebbene Xpotify abbia ricordato l’ultima canzone riprodotta, sembrerebbe come se non ricordasse l’ultima posizione, ma facendo clic su Riproduci, riprende la riproduzione dall’ultima volta che è stata riprodotta.

È abbastanza sorprendente come la riorganizzazione di alcune opzioni possa dare nuova vita a un’app. La mia unica lamentela è che Xpotify mostra annunci, ma è perché riconosce account gratuiti e Premium proprio come PWA di Spotify. Puoi disabilitare gli annunci con un blocco degli annunci a livello di sistema se ti infastidisce davvero.

Ora tu: Quali programmi o app musicali utilizzi?